falena

Gli insetti volanti

Gli insetti volanti di maggior interesse tra gli infestanti sono i muscidi o mosche, che essendo vettori di numerose patologie possono potenzialmente contaminare gli ambienti e le sostanze alimentari in ogni fase produttiva. Ma non da meno sono le zanzare soprattutto nel periodo estivo.

Il  servizio di monitoraggio  degli insetti volanti viene condotto con l’utilizzo di apparecchi elettroinsetticidi che attirano gli insetti tramite luce a neon ad una specifica lunghezza d’onda.Gli insetti volanti così attirati vengono bloccati su un pannello collante  posto sul retro dei neon  in modo da minimizzare i rischi di dispersione dell’insetto catturato.

Ciò consente anche l’identificazione degli stessi permettendo un’analisi qualitativa dell’infestazione.

Ecco una lista degli insetti volanti più diffusi:

Muscidi

mosca domestica

mosca larva

 

Morfologia Riproduzione Habitat e aree infestate Alimentazione Lotta
Lunga 6-7 mm con apertura alare di 10-15 mm.

Caratterizzata da apparato boccale lambente succhiante questo gli consente di sciogliere i più svariati alimenti con la saliva per poi succhiarli.

Questi insetti possono volare per alcuni chilometri dal luogo in cui sono nati.

La mosca produce 100-150 uova ogni ciclo per 5-6 cicli annui.

Le larve vivono qualche giorno per poi impupare e trasformarsi in mosca adulta.

Il tutto si completa in cicli che possono durare fino a circa 20-25 giorni.La mosca adulta vive 8-10 giorni.

Gli insetti adulti vivono in prossimità di sostanze organiche dove depositano le uova (discariche,letamaie, allevamenti,cumuli di rifiuti,cassonetti ecc).

Spesso penetrano negli edifici alla ricerca di alimenti sfruttando porte e finestre aperte.

Onnivora,si ciba di una moltitudine di substrati alimentari.

Insudicia le derrate colpite.

Trappole con attrattivo alimentare per areee esterne

 

Trappole elettroblattecide a pannello collante per aree interne

 

Trattamenti larvicidi ed adulticidi aree esterne

 

Vespidi

vespa vespidi

gli insetti volanti

 

Morfologia Riproduzione Habitat e aree infestate Alimentazione Lotta
Insetti di medie dimensioni (da 1,5 a 2,5 cm) di colore giallo-nero/bruno con la caratteristica strozzatura tra torace e addome.

Possiedono un’addome con pungiglione  estro-flessibile collegato a ghiandola velenifera.

Si riproduce grazie ad una regina svernante che in primavera costruirà un nido che ospiterà centinaia di esemplari.

La colonia poi si estinguerà nei mesi autunno invernali.

I nidi delle vespe sono spesso costruiti in zone assolate

(cornicioni, scale in metallo,sotto-tetti, soffitte ecc.)

Onnivora potendo attaccare frutta matura, carne ed altri insetti. Trappole ad attrattivo alimentare.

Trattamenti di disinfestazione con blattecidi abbattenti.

 

Zanzare

zanzara tigre

larva zanzare

 

Morfologia Riproduzione Habitat e aree infestate Alimentazione Lotta
Insetti appartenenti all’ordine dei ditteri.

Sono caratterizzati da corpo esile e apparato boccale pungente e succhiante nelle femmine e solo lambente nei maschi.

La femmina necessita di un pasto di sangue per la deposizione delle uova,

direttamente in acqua stagnante o su superfici inondabili dall’acqua.

Depone fino a qualche centinaia di uova.

Insetti che necessitano per il loro sviluppo di una fase da condurre in acqua stagnante

(tombini,fossi campestri,canali,raccolte di acqua piovana,bidoni ecc)

La femmina si nutre di sangue mentre  i maschi si nutrono di gocce d’acqua e di linfa. Trappole attrattive.

Prodotti repellenti.

Trattamenti chimici larvicidi.

Trattamenti chimici adulticidi.

 

Falene – Lepidotteri

falena

 

Morfologia Riproduzione Habitat e aree infestate Alimentazione Lotta
Piccole farfalle dal colore variabile dal bruno al chiaro,dotate spesso di antenne piumate (o pettinate) e di abitudini notturne. Il ciclo biologico è articolato in quattro fasi:uovo-larva-crisalide-adulto e si compie nel giro di qualche settimana.

La vita da farfalla varia da qualche giorno a una settimana o due e, solo in alcuni casi, può raggiungere il mese.

Aree esterne con frequenti intrusioni all’interno dei locali perché attirate da luci artificiali Nettare dei fiori Interventi di esclusione ,monitoraggio e cattura attraverso lampade elettroinsetticide.